Calciomercato Napoli, Pavoletti spinge Grassi al Genoa?

Il Genoa ha chiesto al Napoli il prestito di Alberto Grassi

Non c’è ancora la fumata bianca, ma Leonardo Pavoletti sarà il primo acquisto che il Napoli effettuerà durante il calciomercato di gennaio. Il Genoa ha accettato l’offerta azzurra, ma gli affari tra i due club potrebbero anche essere altri e uno porta il nome di Alberto Grassi. Il centrocampista è stato ceduto in prestito all’Atalanta dai partenopei durante lo scorso mercato estivo, tuttavia potrebbe presto far ritorno in Campania.

Da agosto a oggi, Grassi è riuscito a raccogliere solamente 5 presente, per un totale di 147 minuti, in campionato su 16 giornate disputate. Una piccola fetta che al giocatore potrebbe non bastare più soprattutto se sulle sue tracce ci sono diversi club di Serie A, tra cui per l’appunto il Genoa. Gennaio 2017 potrebbe essere il mese più indicato per decidere del proprio futuro, ma visto lo scarso impiego in nerazzurro anche il Napoli potrebbe decidere di richiamarlo alla base per poi girarlo a una delle squadre interessante.

È inutile negare che, dopo la trattativa relativa al trasferimento di Leonardo Pavoletti ai piedi del Vesuvio, il Genoa partirebbe con un margine di vantaggio sulle altre società. A monitorare Grassi vi sono il Torino, che pare stia pensando all’atalantino per sostituire Acquah in partenza per la Coppa d’Africa,  ma anche Empoli, Pescara e Chievo per quel che riguarda i club di Serie A e il Verona che invece milita in Serie B. Una concorrenza abbastanza folta che non sembra però essere l’unico ostacolo per il Grifone.

Il Genoa, secondo quanto riporta TuttoSport, pare addirittura aver chiesto al Napoli di inserire il prestito di Grassi nell’affare Pavoletti, ipotesi che è stata scartata, almeno per ora, dall’Atalanta. Nonostante il club bergamasco non abbia dato al centrocampista grandi chance, secondo le indiscrezioni riportate dal quotidiano torinese, pare che i nerazzurri si siano comunque opposti al trasferimento del centrocampista in terra ligure.

alberto-grassi-napoli-infortunato

L’ultima parola spetterà al Napoli. I campani non sono soddisfatti delle troppe panchine riservate ad Alberto Grassi. Essi avevano infatti adottato la via della cessione in prestito per poter dare al centrocampista maggiori possibilità di esprimere le proprie capacità e maturare dal punto di vista professionale. Possibilità che nell’Atalanta, a causa delle poche presenza, non sembra aver avuto e proprio per questo il Napoli potrebbe richiamare Grassi alla base già a gennaio.