Calciomercato Napoli: Muriel Obiettivo dall’Udinese a Giugno?

Il Napoli è in fermento. Come spesso accade. Voci di rinnovi e di partenze. Voci di conferme importanti e di partenze illustri. Si sussurra, però, che non mancheranno rinforzi di rilievo. Lo ha confermato De Laurentiis più volte. Lo ha ribadito il DS Bigon.

bigon ds napoliE la riconferma di Mazzarri è direttamente legata alla volontà della società di accontentare il tecnico livornese che, nonostante i lauti guadagni, difficilmente firmerebbe il rinnovo.

Le dichiarazioni di Edinson Cavani hanno lasciato un po’ nell’incertezza l’ambiente. Parole criptiche. Ma neanche tanto. “Darò il massimo finché sarò a Napoli”. Le parole del Matador, dell’uomo del momento, suonano come un addio più che come un arrivederci. E allora si aprono scenari nuovi, mentre Insigne fa sapere, con toni pacati, ma estremamente decisi, che non è disposto a far panchina a vita.

In questa massa di questioni irrisolte (e da risolvere, in un senso o nell’altro) irrompono le dichiarazioni dell’agente di Luis Muriel, attaccante colombiano classe ’91 in forza all’Udinese, di cui, sicuramente, si può dire un gran bene. In fondo, metterebbe d’accordo molte delle parti in gioco.

A partire da Mazzarri, che avrebbe il suo attaccante veloce con una discreta esperienza nel nostro campionato. Da De Laurentiis, che metterebbe a segno un gran colpo e che potrebbe contemporaneamente investire in un giovane dal talento puro con cifre abbastanza contenute. A Bigon, che dovrebbe lavorare con i Pozzo che garantiscono un canale sempre aperto.

Resta solo da chiedersi che ruolo ricoprirebbe Muriel nell’undici azzurro. Se partisse Cavani, l’attaccante colombiano non potrebbe di certo prendere il suo posto. Considerata la questione Insigne, pare alquanto improbabile vederlo ancora in panchina con Muriel titolare. Occorreranno, dunque, valutazioni approfondite. Con ogni probabilità il Napoli nella prossima stagione necessiterà di una rosa completa, molto più di quanto non sia stata quest’anno. E Muriel potrebbe tranquillamente rientrare nel nuovo progetto tecnico di Mazzarri.