Il Napoli comincia già a mobilitarsi per rinforzare un parco attaccanti che potrebbe subire un colpo seriamente duro dalla cessione del suo gioiello Edinson Cavani. Per sopperire ad un’assenza così grande la società azzurra sta valutando diverse soluzioni, considerate però tutte troppo costose, almeno fino a questo momento.

direttore sportivo bigonEcco allora che entrano in scena due volti nuovi: Belfodil e Muriel. Non avranno nomi particolarmente altisonanti questi ragazzi, ma sono senz’altro due dei migliori giovani talenti visti all’opera quest’anno nel nostro campionato.

Belfodil, che ricorda per le movenze il connazionale Benzema o addirittura il Luca Toni del Bayern Monaco, ha incantato praticamente tutte le big del nostro campionato, ma il suo procuratore ha già fatto sapere che Ishak non è interessato a trasferirsi laddove non gli venga permesso di giocare.

Ecco allora che comincia a prendere piede la soluzione partenopea, l’unica che gli permetterebbe di indossare una maglia prestigiosa senza perdere lo status di titolare.

Muriel è invece  un calciatore di caratteristiche opposte, più che un centravanti puro è da considerarsi una seconda punta abile nell’uno contro uno e praticamente imbattibile nella velocità: ricorda il miglior Lavezzi visto  all’ombra del Vesuvio. Per lui le trattative non sono ancora avviate, ma la prospettiva di giocare in Champions League potrebbe convincerlo a seguire la stessa strada intrapresa dall’ex compagno di squadra Armero.