Calciomercato Napoli: Isak, Rashica e Bailey chi arriva?

Isak, Rashca e Bailey, sono questi i giocatori su cui si sta concentrando il Napoli. Chi arriverà a gennaio?

Dopo l’affare Diawara e in attesa di scoprire Rog, il cui esordio in azzurro rischia di essere il più atteso degli ultimi anni, il Napoli sta valutando Isak, Rashica e Bailey, tre giovani e promettenti giocatori da acquistare nel calciomercato di gennaio ormai alle porte. Manca poco più di un mese dall’apertura del mercato invernale e gli azzurri hanno assoluta necessità di rinforzare il reparto offensivo: i partenopei non vogliono mettere fretta a Milik, il cui recupero procede spedito, e non sembrano più essere convinti di Manolo Gabbiadini, queste le ragioni per cui il Napoli, dalla sua torre d’osservazione, sta attentamente monitorando i tre talenti.

Isak, Rashca e Bailey hanno dalla loro, oltre al talento, la giovane età, caratteristica che il club partenopeo sta ricercando: l’obiettivo è quello di rinforzare il reparto degli attaccanti con acquisti di qualità che possano essere già utili in questa stagione, ma allo stesso tempo ricerca dei giocatori che per età e qualità possano essere una buona base per il futuro. Ciò ha spinto il Napoli ad acquistare Leandrinho (operazione che dovrebbe essere formalizzata a gennaio con l’apertura del calciomercato) e a monitorare Isak, Rashica e Bailey.

Alexander Isak, svedese classe 1999, è un attaccante di proprietà dell’Aik Solna, squadra con la quale è riuscito a firmare 10 reti in 24 presenze nell’attuale campionato. Numeri che, uniti alle doto fisiche del giocatore, lo hanno fatto diventare uno dei giovani più contesi dalle maggiori squadre d’Europa e tra queste figura anche il Napoli. Per privarsene l’Aik, squadra nella quale è cresciuto, valuta Isak circa 15 milioni di euro.

Lo svedese non è però l’unico attaccante a figurare nella lista dei possibili acquisti azzurri da compiere a gennaio 2017. Tra questi figura anche Milot Rashica, giocatore di 20 anni appartenente al Vitesse. Dotato di grandi capacità, buona corsa e molto valido tecnicamente, il kosovaro ha conquistato i suoi attuali tifosi a suon di dribbling e gol e può essere una buona risorsa per il Napoli.

L’altra ipotesi è quella di Leon Bailey, attaccante del Genk classe 1997. Il cartellino del giamaicano è valutato 20 milioni di euro e il Napoli ha già avviato qualche contatto tanto che De Laurentiis aveva invitato il padre, Craig Butler, al San Paolo in occasione del match disputato contro il Benfica. A favorire tale operazione i buoni rapporti che intercorrono tra il club partenopeo e il Genk derivati dalla buona riuscita dell’affare Koulibaly.

Defrel al Napoli, l’agente: “Nel calcio tutto può accadere”