Calciomercato Napoli, intesa con Perin: dal Genoa il dopo Reina?

Il Napoli ha già mezza intesa con Mattia Perin: sarà il portiere del Genoa a sostituire Pepe Reina in azzurro?

Il Napoli si prepara al dopo Reina: secondo alcune indiscrezioni di calciomercato riportate da Il Mattino, il portierone spagnolo passerebbe la staffetta a Mattia Perin con il quale il club azzurro avrebbe già raggiunto una intesa. Nato a Latina, giovanissimo, il giocatore di proprietà del Genoa è ritenuto uno dei migliori portieri del calcio italiano, ha spiccate doti di reattività e ottimo senso del piazzamento.

Da anni tra i due club c’è più che un semplice gemellaggio: una vera e propria amicizia che finirebbe per suggellarsi ancor di più con questo affare di calciomercato. Trattativa quasi avviata in quanto il Napoli possiede un principio di accordo direttamente con Mattia Perin, ma che dipenderà molto da come i preparatori atletici del Genoa gestiranno fisicamente e psicologicamente la convalescenza del portiere classe ’92 che è al suo secondo infortunio al ginocchio. Qualora le condizioni del giocatore non dovessero soddisfare appieno il club partenopeo, la trattativa si concluderebbe con un nulla di fatto.

Calciomercato Napoli: gli azzurri monitorano Meret

Mattia Perin non è il solo portiere che il Napoli sta monitorando per il dopo Reina. A suscitare l’interesse degli azzurri anche Alex Meret, estremo difensore di proprietà dell’Udinese ma attualmente in prestito alla Spal. Il bianconero rappresenta, insieme a Donnarumma, il futuro della Nazionale Italiana e su di lui è forte l’interesse anche della Juventus, alle prese con il dopo Buffon.

alex-meret-portiere-udinese

Calciomercato Napoli: quale futuro per Rafael e Sepe?

Attualmente nella sua rosa il Napoli possiede due portieri che potrebbero essere usate come nuove leve: Rafael, scelto inizialmente proprio per creare una buona intesa con Reina e divenirne il sostituto, ma adesso pronto, pare, a cambiare città; Luigi Sepe, portiere napoletanissimo nato proprio a Torre del Greco e classe ’91 e anche lui con il piede in partenza visto il poco spazio trovato in azzurro.