Calciomercato Napoli: il punto su acquisti, cessioni e trattative

Inutile negarlo. Le parole del presidente De Laurentiis sul calciomercato del Napoli è come se avessero messo fine al mercato di gennaio. Gli azzurri lavorano a testa bassa ma sembra davvero improbabile che da qui alla fine della sessione possa arrivare un altro colpo. Magari è più probabile qualche cessione, soprattutto per gli elementi poco considerati da Rafa Benitez e che comunque sono ai margini della rosa.

Ci sono innanzitutto da risolvere due questioni molto importanti. Le cessioni di Radosevic ed Uvini sono attualmente il primo obiettivo di Riccardo Bigon. Il centrocampista croato ha rifiutato la cessione al Varese; Uvini è appena rientrato dal Brasile. Il Napoli prova a cederli, almeno in prestito, per provare a garantire loro quel percorso di crescita determinante ai fini della valorizzazione. Occhio anche alla situazione di Henrique e Inler. Nonostante le smentite qualcosa che bolle in pentola c’è. Il centrocampista svizzero è molto probabile che resti a Napoli, almeno fino a giugno. Lo stesso non può dirsi per il brasiliano.

Sul fronte degli acquisti sembra che con l’arrivo di Gabbiadini e Strinic il mercato in entrata possa considerarsi concluso. De Laurentiis avrebbe investito su Matteo Darmian ma il Torino non sembra disposto a cederlo a gennaio, eventualmente se ne riparlerà a giugno. Per Giulio Donati vale più o meno lo stesso discorso mentre sembra che qualche apertura in più sia sui giovani talenti che il Napoli monitora costantemente in giro per il mondo. In questo caso, e solo in questo caso, un’operazione in entrata non è da escludere.

A meno di colpi a sorpresa, i tifosi napoletani dovranno attendere la prossima sessione di calciomercato per nuovi acquisti. Le trattative sono ormai tutte in stand by e proiettate già verso il mercato estivo quando il Napoli potrebbe finalmente fare il salto di qualità.

Leggi anche: 

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Eto’o alla Sampdoria, Sfida al Napoli: “Vogliamo il terzo posto”

Napoli-Genoa 2015, Gasperini: “Andremo al San Paolo per vincere”