Il presidente De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti il calciomercato dopo la vittoria del Napoli sul Sassuolo. Il patron ha dichiarato di cercare un giocatore già pronto da utilizzare subito per rinforzare la rosa.

Ecco le sue parole: “Passo avanti? E’ chiaro, la cosa bella sono i quattro punti di vantaggio sull’Inter. Callejon? Prima o poi doveva segnare, li ha sempre fatti. Perchè dicevamo di avere un attacco di fuoco… Sarri mia vittoria? E’ una mia intuizione. L’avversaria? La Juve, è un club solido e serio come noi. Hanno opzionato una ventina di giocatori e tra quelli potranno esserci dei potenziali campioni in futuro, una seconda squadra potrebbe servirmi per far crescere altri giocatori. Abbiamo un cammino da fare, dobbiamo fare il centro per i giovani e verificare dove fare una seconda squadra, in paesi dove non ci sono limiti per extracomunitari“.

Sulla campagna acquisti: “Dobbiamo pensare sempre a giocatori giovani, che andiamo a prendere i 28enni? Far venire giocatori dall’estero è rischioso a gennaio. Meglio uno meno blasonato ma più pronto che può essere subito pronto e che conosce l’allenatore.” Su Barba: “Non mi dispiace. E’ comunque difficile sostituire quelli che giocano adesso e che migliorano sempre.Su Grassi: “Me ne piacciono tanti. Si dicono tante cose, io vi faccio parlare: uno fa parte di un fondo e non si può trattare sulle percentuali quando poi crescerà, poi addirittura uno che ha già detto di no al Napoli in passato, perchè dovrebbe cambiare idea ora“. Chiusura su Zuniga: “E’ un arrivederci visto che è andato via in prestito. Maksimovic? Mi stancai già in estate. Se uno vale 10 e lo sopravvaluti a 25 significa che non vuoi darlo. Da folli siamo arrivati a 18, poi con qualche modalità si può arrivare a 20 perchè in futuro potrebbe far bene, ma se non è possibile…”

Leggi anche:

Mercato Napoli Gennaio 2016, De Laurentiis ha 40 milioni da investire