Calciomercato Napoli, De Laurentiis: “La società non si tira indietro”

calciomercato napoli

Il patron torna a fare il patron e se ci sarà bisogno la società non si tirerà indietro neanche per quel che riguarda il calciomercato. La sconfitta contro il Milan brucia ancora, soprattutto per come è maturata e soltanto la diplomazia è riuscita ad evitare che accadesse il peggio ieri a Castel Volturno. Il patron del Napoli ha fatto un passo indietro sul ritiro punitivo ma non ne farà altri, anzi.

La società non si tira indietro ma pretende lo stesso atteggiamento anche dai giocatori. C’è bisogno di lavorare e si lavorerà perché questo è il modo migliore per dimostrare di amare ciò che ci rappresenta. Dopo mesi di silenzio, De Laurentiis torna a parlare e lo fa da leader, assumendosi tutte le responsabilità del caso e pretendendo che tutti, ad ogni livello, facciano lo stesso. Segnale per Benitez e per i giocatori … quanto visto in campo a San Siro è stato deprimente e non soltanto per la sconfitta. È l’atteggiamento della squadra che non è piaciuto al patron.

La società dunque c’è e farà valere il suo peso anche nella prossima sessione di calciomercato. Si attende la fumata bianca per Gabbiadini: l’unico ostacolo è nei diritti d’immagine che il Napoli starebbe trattando con la Puma. Il secondo colpo dovrebbe essere Strinic anche se le commissioni degli agenti paiono davvero proibitive. L’alternativa (ma per Benitez sarebbe la prima scelta) è Darmian, per il quale c’è però da registrare l’interesse di altri club italiani e il fatto che difficilmente il Torino potrebbe privarsene a gennaio.

Leggi anche: