Il calciomercato del Napoli è in gran fermento e in questo calderone quotidiano finisce inevitabilmente anche Domenico Criscito che più volte è stato vicino a vestire i colori della sua squadra del cuore. Attualmente il terzino sinistro, che gioca nello Zenit in Russia, è a Genova perché il campionato è fermo ma lui ammette: “Quando riprenderà il campionato non so se sarò ancora in Russia, leggo tante cose sui giornali”.

Dopo la prima ammissione il discorso di Criscito entra nei particolari: “Napoli è una grande realtà del calcio italiano e se ci dovessero essere richieste le valuteremo. Non mi dispiacerebbe giocare in un club italiano importante come quello azzurro, del resto Napoli è la mia città e ci sono affezionato”.

Domenico Criscito

Quindi la terza prova che fa un indizio è nelle parole conclusive che rilascia a Radio Crc: “Benitez è un grandissimo allenatore a livello europeo, ha vinto tanto ed ha sempre fatto bene ovunque sia andato”. Quindi il finale: “L’Europa League se la giocheranno la Juventus ed il Napoli, sarebbe bello che la squadra azzurra vincesse, oltre la Coppa Italia, anche una coppa europea”.

Leggi anche — > Calciomercato Napoli, Criscito a giugno ipotesi concreta

Leggi anche — > Calciomercato Napoli, l’agente di Criscito smentisce la trattativa