Calciomercato Napoli, Benitez: “Il mercato c’entra fino a un certo punto”

Il Napoli dopo la partita pareggiata per 3-3 contro il Palermo, ha dimostrato senza ombra di dubbio che la squadra è in piena crisi, non solo di risultati ma anche di gioco. Al termine della partita è stato intervistato dai microfoni di Sky Sport il direttore sportivo degli azzurri Riccardo Bigon: Siamo certi che la squadra si risolleverà da questo momento difficile, potendo contare anche su una piazza molto calorosa che aiuterà i ragazzi ad uscire da questo periodo.E’ normale che il gruppo abbia subito psicologicamente qualche difficoltà, tutti uniti ne usciremo”.

Durante l’intervista, inevitabilmente il discorso si sposta sul calciomercato estivo tanto criticato operato dalla società partenopea: Non credo che sia l’argomento principale. Oggi c’era in campo solo Koulibaly di nuovo e credo che questo gruppo abbia dimostrato più volte che può tranquillamente vincere sapendo le difficoltà che il calcio italiano ti mette di fronte. Non credo che la mancata vittoria contro il Palermo sia frutto di scelte di mercato errate”.

A voler esser cattivi, l’ultima dichiarazione sul calciomercato rilasciata da Bigon lascia spazio a varie interpretazioni. Il direttore sportivo in effetti dice che in campo c’era quasi la squadra dell’anno scorso, la stessa che ha vinto Coppa Italia, conquistato il terzo posto in campionato e battuto vari record. Come mai non è stata migliorata la rosa con acquisti all’altezza per puntare direttamente al titolo? Come mai il Napoli non vince contro Chievo, Udinese e Palermo ripetendo gli stessi errori della passata stagione? È impossibile credere che ciò che abbiamo visto in campo possa essere solo un problema di natura psicologica.

Leggi anche: