Calcio Avellino, Rastelli “Sfida” la Dirigenza… a Calcetto

presentazione avellino calcio

E’ la curiosità di giornata in casa Avellino.  La riprova, sul campo (in tutti i sensi), che il gruppo è compatto e la sinergia  tra allenatore e società è legata a filo triplo. Di ferro. Stasera ad Avellino sfida di calcetto tra staff tecnico e dirigenziale del club irpino.

Da una parte i vari Rastelli, Rossi e Dei. Dall’altra una combattiva rappresentativa di dirigenti, capeggiata dal Direttore Generale Massimiliano Taccone e “costruita” dal Direttore Tecnico Enzo De Vito (pure lui in maglia e pantaloncini). Top secret la location della gara  (amichevole molto sentita) che certifica lo stato di forte complicità e unità interno al “giocattolo” biancoverde.

Il rapporto, umano prima che calcistico, come vero valore aggiunto di una squadra che ha ritrovato contro il Gubbio vittoria, convinzione e pubblico. Spento sul nascere anche il presunto “caso Biancolino”.

Stasera potrebbe essere addirittura il Pitone l’allenatore della formazione “Dirigenti” mentre Fabbro, almeno questo trapela dal Partenio, dovrebbe allenare… il suo allenatore e sedere sulla panchina dello staff tecnico.

E’ la partita del gruppo (“sfruttati” la sosta di campionato e i nervi meno tesi), la vittoria della compattezza. Magari volerà pure qualche calcio, di ordinanza nelle partitelle infrasettimanali tra amici, si contesterà pure qualche fallo o rimessa laterale, ma emergerà una volta di più l’affiatamento di una squadra di professionisti ai quali una intera provincia chiede la serie B.