Cagliari-Napoli 0-3, i migliori e i peggiori: Maggio è un flop

Non c’è due senza tre: gli azzurri piegano per tre reti a zero il Cagliari di Zeman al Sant’Elia e allungano la striscia positiva dopo la vittoria casalinga con la Fiorentina e il trionfo tedesco in Europa League. Altra prestazione di alto livello degli uomini di Benitez, che si aggiudicano una partita ben giocata sia in fase offensiva, sia in fase difensiva. Sono ben 10 le reti segnate nelle ultime tre partite e una sola subita, sintomo che qualcosa nella concentrazione del gruppo sia radicalmente cambiato dopo il ritiro imposto dal presidente.

Ora occorre mantenere questo livello di gioco fino al termine della stagione chiudendo gli occhi e correndo più forte possibile, sperando di non vedere altri se non la Juve davanti a noi una volta riaperti. -5 alla zona Champions: l’assalto alla capitale potrebbe non essere più un sogno proibitivo.

Ecco i top e i flop del match

TOP

JOSÈ CALLEJON: si è finalmente risvegliato dal torpore che lo ha frenato per un lungo periodo. Altra prestazione convincente, gol segnato e poi salvato con un perfetto intervento in area 30 secondi dopo. Vale doppio!

MAREK HAMSIK: nelle ultime partite gioca partendo più lontano dalla porta e questa sembra la chiave tattica di Benitez per esaltarne le qualità nell’inserimento e nell’ultimo passaggio come quello, perfetto, che confeziona a Callejon in occasione del vantaggio. Bella conclusione dal limite, maBrkic gli nega la gioia del gol.

MANOLO GABBIADINI: Entra e chiude i giochi con la rete del 3-0. C’è la dinamite in quel sinistro!

FLOP

CHRISTIAN MAGGIO: prestazione comunque sufficiente la sua, ma l’espulsione per doppia ammonizione èl’unico neo nella partita del Napoli. Salta l’importante sfida contro la Samp.

CAGLIARI-NAPOLI: TUTTE LE NOTIZIE