Avellino in Ritiro Punitivo, dopo la sconfitta contro il Vicenza

Si respira un’aria gelida ad Avellino. La sconfitta subita sabato al Partenio contro il Vicenza ha alimentato non solo il malcontento dei tifosi ma anche quello della società che ha deciso di imporre alla squadra un ritiro punitivo, utile a prendere coscienza di sé e ritrovare la propria identità.

Avellino in ritiro punitivo e Tesser a rischio esonero. Eh sì, perché, anche se la società gli ha confermato la fiducia, se i risultati non dovessero ancora arrivare il tecnico rischierebbe di concludere in anticipo la sua avventura sulla panchina biancoverde. Lo stesso Tesser ha ammesso infatti di sentirsi in discussione: “Certo, la classifica parla chiaro”.

La contestazione dei tifosi, come ammesso anche da Walter Taccone, non ha certo lasciato indifferente la società che quindi ha optato per il ritiro punitivo della squadra. Intanto i biancoverdi hanno ripreso oggi il proprio lavoro agonistico in città, da domani invece l’Avellino andrà in ritiro a Paestum. L’obiettivo è quello di preparare con serenità e maggiore concentrazione la partita contro il Livorno, nella quale sarà obbligatorio conquistare i tre punti.

Leggi anche:

SSC Napoli, Allan rendimento da Campione

Orlando all’Ischia: Ufficiale