Avellino Calcio, “B” come Biancolino: quasi 1 gol ogni 2 Partite

raffaele biancolino esultanza

Sente profumo di serie B l’Avellino, soprattutto dopo lo spettacolare successo ottenuto ieri sera sulla Nocerina al Partenio-Lombardi. Alimentato da una vigilia parecchio burrascosa, il derby di ieri ha spianato la strada alla compagine irpina verso la Serie B: le inseguitrici Perugia e Latina sono rispettivamente a -5 e -6, anche se i pontini devono ancora recuperare una partita (contro la Paganese).

A spingere i ragazzi di Rastelli verso la cadetteria ieri sera ci ha pensato uno che di gol ne ha fatti tanti, specialmente con questa maglia: Raffaele Biancolino. Il “Pitone” di Capodichino ha battuto De Lucia con un potentissimo colpo di testa, sfruttando un assist al bacio del baby terzino Zappacosta e raggiungendo quota 10 nella classifica dei marcatori.

52 reti in 108 presenze ufficiali con la maglia dell’Avellino, media di un gol ogni due partite,  una vita passata a servire i colori biancoverdi, addirittura con 3 presidenti diversi: Pasquale Casillo, che lo portò in Irpinia nel 2003, Marco Pugliese dal 2005 al 2007 e poi la famiglia Taccone, che lo ha riportato al Partenio dopo la tanto discussa avventura Salernitana.

Un contributo fondamentale quello che Biancolino ha dato all’Avellino, quest’anno, forse, addirittura più degli altri anni: nel 2006 la squadra era stata costruita per vincere, e il Pitone rappresentava la ciliegina sulla torta di un organico qualitativamente fortissimo, ma stavolta no, l’Avellino non è la squadra più forte del girone, eppure, grazie ad una compattezza e all’esperienza di uno come lui, è ad un passo dal ritorno nel calcio che conta.

Il Presidente del Napoli De Laurentiis a De Sanctis su Twitter: “Auguri”

berlusconi presidente milan

E’ Morto Claudio Lippi (Milan Channel) per un Incidente Stradale