Assalto al Pullman del Napoli, Malfitano: “Fortunatamente nessuno si è fatto male”

Mimmo Malfitano giornalista della Gazzetta dello Sport, è stato intervistato da Radio Kiss Kiss Napoli, durante la trasmissione “Si gonfia la rete”. Il noto giornalista della rosea ha raccontato gli attimi di terrore e di panico che hanno vissuto i calciatori del Napoli durante l’aggressione dei tifosi azzurri al bus che li portava via dallo Stade de Suisse. 

Calciomercato.Napoli.it vi propone le fasi più importanti dell’intervista: “Appena il bus con a bordo i calciatori del Napoli ha varcato il cancello dello stadio, è partita la contestazione dei tifosi fatta di insulti e parole. Poi appena il bus ha svoltato per immettersi sulla strada principale, un gruppo di tifosi armati di spranghe e bastoni gli ha bloccato la strada. Il pullman è stato più volte colpito ed hanno rotto un tergicristallo. Io ed altri colleghi eravamo subito dietro al bus con un pulmino ed abbiamo subito anche noi qualche botta sulla carrozzeria. Il servizio d’ordine non ha funzionato alla perfezione, la scorta era composta da pochi elementi. Fortunatamente nessuno si è fatto male”.

Il giornalista della Gazzetta fa un’analisi attenta anche sulla prestazione negativa degli azzurri ed aggiunge: “Non c’è mai stato un momento così nell’era De LaurentiisVanno condannati tutti gli episodi di violenza, però i tifosi meritano rispetto. Benitez se dice che questa squadra non ha la voglia di vincere, è il primo responsabile. Sta a lui saper motivare la squadra”. 

IL VIDEO DELLE CONTESTAZIONI

Leggi anche: 

Young Boys-Napoli 2-0, gli errori clamorosi di Rafa Benitez

Video – Contestazioni dei Tifosi del Napoli: Pullman preso di mira