Allan ai Tifosi del Napoli: “Meritate una festa Scudetto”

Lo Scudetto è un sogno che il Napoli coltiva da tanto tempo e che Allan spera di poter regalare ai tifosi azzurri quanto prima. Il centrocampista, in un’intervista a cuore aperto rilasciata al sito Ora Bolas, elogia il popolo partenopeo e ammette: “I tifosi sono stupendi, allo stadio come nelle strade. Non vedono l’ora di vedere il Napoli ancora campione, ma quello italiano è un campionato difficile. Napoli merita lo Scudetto e la città merita una festa meravigliosa. Speriamo di arrivare il più lontano possibile, anche se la Juve è molto forte”.

La Serie A non è un campionato semplice e per tale ragione coloro che non ci hanno mai giocato incontrano qualche difficoltà iniziale legata all’ambientamento: “Qualche calciatore che gioca in campionati esteri crede che in Italia sia più facile, ma non è così e quando arrivano qui si accorgono di quanto sia difficile. Tutte le squadre – spiega il brasiliano – si studiano molto, sono tattiche e chiuse e ciò rende tutto più complicato perciò chi arriva dal Brasile ha bisogni di imparare molto di più”.

E lo stesso Allan, nonostante l’esperienza precedente all’Udinese, ha avuto bisogno di tempo per poter imparare tecniche e schemi richiesti da Maurizio Sarri:Fa sempre un sacco di allenamenti con la linea difensiva e, attraverso un drone, registra tutte le mosse in ogni dettaglio per poi correggerne i difetti e migliorare la struttura della squadra. I movimenti non sono semplici quindi chi inizia con lui ha bisogno di un po’ di tempo in più per poter assimilare bene il tutto. La mia partenza – prosegue – non è stata così buona, ma sono riuscito a sbloccarmi e a migliorare. Ho imparato davvero tanto”.

Ormai il Napoli, grazie al lavoro svolto da mister Sarri, è una squadra affiatata e ben amalgamata, ha raggiunto un suo equilibrio e cerca sempre di fare il suo gioco in ogni partita: “Non abbiamo mai cambiato il nostro modo di giocare, sia dentro che fuori dal San Paolo. Abbiamo giocato con la difesa in avanti, premendo e assicurandoci di possedere palla nella metà campo avversaria. Riusciamo a gestire bene il pallone e a mantenere la nostra posizione. Tutto ciò ne è valso veramente la pena”.

Allan Napoli

Infine Allan tesse le lodi del capitano, Marek Hamsik, le cui qualità passano spesso inosservate: “Non capisco perché si parli così poco di lui: è un giocatore meraviglioso, tra i più forti al mondo nella sua posizione. Giocare con lui è sempre un piacere e spero di poter continuare così”.

Napoli-Real Madrid, Paolo Cannavaro sarà in Curva B

Napoli-Torino, Probabili Formazioni e Pronostico