Agguato a Ponticelli, ucciso il nonno di Mandragora del Pescara

Un agguato in pieno stile camorristico è quello che si è registrato questa sera a Ponticelli alle porte di Napoli e che ha ucciso il nonno del calciatore del Pescara Rolando Mandragora. Il giovane, più volte avvicinato al Napoli ma che sarebbe stato opzionato dalla Juventus, naturalmente è sotto choc per la perdita del familiare. Ma cosa è successo? Mariolino Barometro, questo il nome del nonno di Mandragora, era in strada quando è stato crivellato con una raffica di colpi da arma da fuoco.

Il 59enne, vigile urbano, è stato colpito quando era in abiti civili e secondo una prima ricostruzione sarebbe stato proprio lui il bersaglio dell’agguato che si è verificato questa sera a Ponticelli. I suoi colleghi hanno fatto subito sapere che oggi non si era recato a lavoro, ma gli inquirenti stanno lavorando per capire la dinamica del fatto delittuoso e soprattutto cercare di arrivare a dare una spiegazione che ha gettato nello sconforto la famiglia del calciatore napoletano del Pescara Rolando Mandragora.