A Parma il Napoli mostra i suoi limiti: la gara con la Juve è solo un ricordo

Il Napoli torna da Parma con una sconfitta, ma soprattutto con i soliti problemi. Come ormai da consuetudine la squadra azzurra non riesce ad essere grande con le Piccole. E’ questo il difetto che ha costretto il club di De Laurentiis ad abbandonare abbastanza presto i sogni scudetto. Infatti mentre Juventus e Roma macinano punti e spettacolo contro le cosiddette piccole, ciò non riesce al Napoli. Gli azzurri hanno giocato partite stupende contro la prima e la seconda del campionato, ma poi hanno perso punti che sembravano a portata di mano.

Inoltre come sottolinea questa mattina “Il Mattino” nelle pagine di sport “… a Parma il Napoli è fiacco, privo di ritmo e brillantezza, la brutta copia della squadra capace di schiantare la Juve dei record. La squadra di Benitez dà l’impressione di essere scarica e conferma il grande difetto di tutta la stagione: la mancanza di continuità, l’incapacità di ripetere le grandi prestazioni che offre negli appuntamenti di primo livello contro avversari normali”. Se si vuole vincere bisogna cambiare assolutamente strada.

 Leggi anche — > Parma-Napoli 1-0, Benitez: “Secondo posto irraggiungibile”